Visto turistico Russia – Come ottenerlo

Il visto turistico Russia di tipo ordinario è rilasciato ai cittadini italiani per una breve permanenza  a scopo di svago purché un Tour Operator russo ne confermi l’accoglienza all’interno del Paese.

Come si ottiene

Per ottenere il Visto per la Russia è necessario rivolgersi al Centro Visti (ce ne sono diversi dislocati sul territorio nazionale). Il funzionario consolare incaricato può richiedere un colloquio con l’interessato e per questo  è importante sapere che il visto non è un lasciapassare garantito per l'ingresso in Russia in quanto, la decisione finale spetta alle Autorità di frontiera al momento dell’arrivo.

Tempi di attesa

Per i cittadini appartenenti all’UE, la decisione della domanda di rilascio viene normalmente effettuata entro 10 giorni lavorativi dalla data di accettazione della richiesta.

Quale documentazione bisogna presentare?

  • Conferma di accoglienza del turista da parte di un Tour Operator russo
  • Passaporto con validità residua superiore a 6 mesi oltre la scadenza del Visto e con almeno 2 pagine libere
  • Modulo di richiesta correttamente compilato in ogni sua parte sul sito visa.kdmid.ru, stampato e firmato
  • Fototessera tipo passaporto
  • Polizza d’assicurazione sanitaria valida in territorio russo per tutta la durata del soggiorno all’interno del Paese.

Quanto costa?

Il costo dei diritti consolari vari a seconda delle tempistiche richieste:

  • Rilascio nell’arco di 4-10 giorni costo 63 euro
  • Rilascio nell’arco di 3 giorni costo 98 euro

Validità

Il visto turistico Russia ordinario permette di trattenersi all’interno del Paese per una durata non superiore ai 30 giorni. Se ci si reca nel Paese per un motivo preciso, come visitare una mostra o partecipare a un evento sarà necessario indicare nella casella “scopo del viaggio” la dicitura turismo finalizzato.  Di norma il visto con ingresso doppio viene rilasciato nel caso in cui si intenda visitare un Paese limitrofo il cui itinerario deve però essere indicato nell’itinerario turistico.

Assicurazione obbligatoria

Le norme relative al rilascio della polizza assicurativa sono molto rigide, vengono accettate solo quelle emesse da compagnie assicurative russe autorizzate  o che hanno accordi con esse e devono coprire tutta la durata del soggiorno. Non sono accettati documenti incompleti o non conformi alla legge. In sostanza la polizza assicurativa sanitaria è un documento fondamentale per la richiesta del Visto all’interno del territorio russo e deve contenere:

  • Dati anagrafici dell’assicurato
  • Data e numero di stipula
  • Dati dell’assicuratore
  • Validità garantita sull’intero Paese per tutta la permanenza del soggiorno
  • Elenco dei servizi medici coperti
  • Stipula non inferiore ai 30,000 euro
  • Firma dell’assicuratore

Verifica subito il costo dell'assicurazione sanitaria  valida per la Russia. Per ulteriori informazioni su come ottenere il visto turistico Russia  visita il sito ufficiale del centro visti per la Russia in Italia.

3 Risposta

  1. Mario Gallo

    Finalmente un artciolo senza troppi giri.
    Grazie
    un saluto
    Mario Gallo

  2. Mario

    Ciao,
    che tu sappia, se io faccio il visto per affari, non turistico, e durante il soggiorno voglio fare una pausa vacanza di 7-8 giorni per girare, devo fare un altro visto di tipo turistico o no?

  3. Martina Saiu

    Certo! se hai una settimana di vacanza durante il lavoro non devi richiedere un altro Visto! le autorità sannpo chi sei e dove sei. 🙂

Lascia un commento